ARRIVEDERCI KIM. O FORSE, ADDIO!

Il doppio 7-6 subito da Laura Robson resterà l’ultima sconfitta nella carriera di Kim Clijsters, che saluta tutti già al 2° turno degli Us Open. Facili successi per Sam Stosur e Petra Kvitova, mentre nella notte Maria Sharapova travolge 6-0 6-1 la Dominguez Lino

Be Sociable, Share!

New York (Usa) – Finisce al 2° turno degli Us Open 2012 la splendida carriera di Kim Clijsters, regina a New York nel 2005,2009 e 2010. La belga ex n.1 del mondo, aveva annunciato da tempo la decisione di appendere definitivamente la racchetta al chiodo al termine dello slam americano, ma sicuramente avrebbe preferito farlo quantomeno nella seconda settimana. Il tutto invece svanisce dinanzi alla giovane britannica Laura Robson, n.89 del mondo, che esce vittoriosa da una battaglia durissima chiusa con dopo due tiè-break. Per Kim la magra consolazione di giocare il suo ultimo match sul campo centrale. Poco dopo scende in campo la detentrice del titolo Samanta Stosur, che lascia poche speranze alla romena Edina Gallovits, n.135, travolta 6-3 6-0. Buona anche la performance di Petra Kvitova, che accede al 3° turno grazie al 6-3 6-4 imposto alla francese Alizet Cornet. Vittoria anche per Na Li, doppio 6-4 a Casey Dell’Acqua. In serata sul centrale secco 6-0 6-1 di Maria Sharapova alla spagnola Dominguez Lino.

Ciao Kim. “Flushing Meadows mi ha sempre ispirato, era il luogo perfetto per ritirarmi. Speravo solo non fosse oggi” Queste le parole di una Kim Clijsters visibilmente emozionata sul campo centrale degli Us Open nell’ultimo match della sua splendida carriera. Nella sfida tutta inedita contro la 18 enne Laura Robson, si consuma una sorta di passaggio di consegne che la belga avrebbe di certo rimandando ai prossimi giorni. Match duro ed intenso per la 3 volte regina di New York, che parte però al meglio, allungando finao al 5-2. La britannica inizia a prendere misura dei colpi lasciando andare il braccio e recuperando punto dopo punto fino al 5-5 grazie al contro break nel 9° gioco. Kim ci riprova, ma avanti 6-5 fallisce 3 set point in risposta e dopo un game fiume viene trascinata al tiè-break. Qui il braccio non trema alla Robson, che sul 4-4 mette la freccia e chiude 7 punti a 4. I colpi della belga risultano meno efficaci e penetranti del solito e il match resta sui binari dell’equilibrio. Tra il 3° e il 4° gioco si consumano gli unici break della partita, che dal 2-2 vola senza grossi intoppi verso il 2° tiè-break di giornata. Kim fatica a staccarsi di dosso un’avversaria coriacea e ben messa in campo, molto mobile nonostante le sue lunghe leve. La Belga tiene punto dopo punto fino al 5-5, prima di cedere per 7 punti a 5 dopo poco più di due ore.

Sam e Maria sul vellluto. Bastano circa 60 minuti a Maria Sharapova e Samantha Stosur per staccare il pass per il 3° turno. La bella siberiana asfalta senza à la spagnola Lourdes Dominguez Lino, 30 enne n.78 del mondo, che in entrambi i set viene sovrastata dalla potenza e dall’atteggiamento molto agressivo della russa, che entra presto in passa senza lasciare briciole alla sua avversaria. Un secco 6-0 6-1 manda presto in archivio un match inedito che di fatto non c’è mai stato. Racimola qualche game in più la romena n.135 del mondo Edina Gallovits, al primo confronto diretto contro Samantha Stosur. La regina dello scorso torneo impone sin da suo il suo maggior tasso tecnico, e con il break al 2° gioco vola sul 5-2 prima di chiudere senza affanni sul 6-3. La sterile opposizione della romena crolla definitivamete nel secondo parziale, in cui la Stosur non lascia scampo alla sua avversaria, che lotta un paio di game ai vantaggi, ma finisce ugualmente per incassare un secco 6-0 che chiude il confronto.

Ecco tutti i risultati della seconda serata al femminile.

(5) Petra Kvitova (CZE) d. Alizé Cornet (FRA) 64 63

(7) Samantha Stosur (AUS) d. (Q) Edina Gallovits-Hall (ROU) 63 60

(9) Li Na (CHN) d. Casey Dellacqua (AUS) 64 64

(WC) Kristina Mladenovic (FRA) d. (17) Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) 61 62

Laura Robson (GBR) d. (23) Kim Clijsters (BEL) 76(4) 76(5)

Pauline Parmentier (FRA) d. (25) Yanina Wickmayer (BEL) 76(5) 63

Mandy Minella (LUX) d. (Q) Kristyna Pliskova (CZE) 64 64

Marion Bartoli (FRA) d. Romina Oprandi (SUI) 62 16 75

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi