SORPRESA GALVANI, SCHOOREL KO

Non smette di stupire l’esperto tennista patavino, a segno sul numero 4 delle qualificazioni Thomas Schoorel. Passano anche Naso, Lorenzi e Oprandi, fuori Camerin e Dentoni

Be Sociable, Share!

New York (Stati Uniti). Trentaquattro anni e non sentirli. Stefano Galvani, nonostante l’età e le oltre 13 primavere trascorse nel circuito mondiale, non ne vuole sapere di appendere la racchetta al chiodo, e continua a vincere e sorprendere. Dopo essersi messo spesso in evidenza nei recenti tornei challenger, il patavino, attualmente numero 195 della classifica mondiale, ha esordito con un sorprendente successo anche a Flushing Meadows, e può così continuare a sperare nella qualificazione agli Us Open, uno dei due Major (insieme a quello di Melbourne) che ancora manca nel suo palmares. Opposto all’olandese Thomas Schoorel, numero 111 del mondo e di 12 anni più giovane di lui, l’azzurro ha sfornato una prestazione maiuscola, troncando con un rapido 6-4 6-2 le ambizioni del rivale, incapace di mantenere un iniziale vantaggio di 4-1 nella prima frazione. Al prossimo turno la sfida col croato Antonio Veic, avversario ostico ma non irresistibile lontano dalla terra battuta.

Vincono anche Lorenzi e Naso. Successi molto agevoli anche per Paolo Lorenzi e Gianluca Naso, che hanno portato a quattro il numero di azzurri qualificati per il secondo turno del tabellone cadetto. Il tennista senese, diciassettesima testa di serie, non ha avuto problemi contro il dominicano Victor Estrella (regolato con un facile 6-4 6-1), e al prossimo turno sfiderà – con i favori del pronostico dalla propria parte – il monegasco Jean-Renè Lisnard, top100 nel 2003 ma attualmente lontano dalla miglior condizione. Il siciliano, invece, ha sconfitto con il punteggio di 6-2 6-3 il pugliese Thomas Fabbiano, e a separarlo dal turno finale troverà il brasiliano Joao Souza, numero uno delle qualificazioni, che al primo round ha recuperato un set di svantaggio al ceco Jan Mertl.

Donne: vince solo la Oprandi. Delle tre ragazze impegnate oggi, invece, ha vinto solo Romina Oprandi, a segno con il punteggio di 6-1 6-4 sulla statunitense Julia Cohen, numero 172 della classifica mondiale. In entrambe le frazioni la tennista italo-svizzera è partita con un break di svantaggio (0-1 e 1-3) ma ha prontamente recuperato e chiuso senza ulteriori problemi. Al turno successivo Romina incrocerà la giapponese Kurumi Nara (187 WTA), con dunque grandissime possibilità di raggiungere almeno il round decisivo. Niente da fare invece per Corinna Dentoni e Maria Elena Camerin, battute rispettivamente dalla ceca Eva Birnerova (12) e dall’olandese Michelle Krajicek. La giocatrice toscana è crollata nel secondo set (0-6), dopo aver perso al tie-break un primo parziale che l’ha vista servire per il set sul 5-3 (dopo lo 0-3 iniziale) e condurre 4-3 nel tredicesimo gioco. La Camerin ha invece rimontato un set di svantaggio alla rivale, ma non ha saputo reggere il confronto nel terzo set, arrendendosi 6-3 6-7 6-2.

I match di oggi degli azzurri:
Knapp-Krunic: terzo dalle 11, Campo 6
Naso-Souza: quarto dalle 11, Campo 7
Lorenzi-Lisnard: quarto dalle 11, Campo 12
Oprandi-Nara: terzo dalle 11, Campo 13
Floris-Larcher De Brito: terzo dalle 11, Campo 14
Giorgi-Jani: ore 11.00, Campo 15
Viola-Middelkopp: ore 11.00, Campo 16
Galvani-Veic: terzo dalle 11, Campo 16

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi