RISULTATI DAY 1 TORNEO FEMMINILE

La Schiavone alza la voce contro la Morita. Bene anche la Camerin. Ora fra le due sarà derby. Esce invece di scena la Brianti, così come la Safina. Clijsters, Azarenka, Stosur e Dementieva avanti

Be Sociable, Share!

Flushing Meadows (Usa) – Francesca Schiavone si presenta agli Us Open con un 6/1 6/0 rifilato alla giapponese Ayumi Morita in appena 58′ di gioco. Bella vittoria anche per Maria Elena Camerin, che ha sconfitto l’aussie Sophie Ferguson 6/4 6/0. Inserite entrambe nella parte alta del terzo quarto del tabellone americano, ora le due azzurre saranno costrette a sfidarsi per l’accesso al terzo round dello Slam a stelle e strisce. Nel derby azzurro di oggi invece, si è imposta Sara Errani, che ha sconfitto Tathiana Gargin 7/6(4) 7/5. Al secondo round Sarita troverà Alisa Kleybanova (n.28), vincente su Johanna Larsson con il punteggio di 7/6(4) 6/2.

La Oudin parte bene. Bell’esordio anche per la stellina del tennis statunitense Melanie Oudin. La 18enne originaria di Marietta (Georgia) ha sconfitto Olga Savchuk 6/3 6/0 e al secondo round troverà Alona Bondarenko, vincente su Vera Duschevina 6/0 5/7 6/4.

Secondo pronostico. Procede come da copione la prima giornata del torneo femminile. Nessun risultato a sorpresa e tutte le favorite stanno (finora) incidendo il proprio nome nel secondo turno del tabellone. Le teste di serie Shahar Peer (n.16) e Anastasia Pavlyuchenkova (n.20) hanno passato il turno ai danni rispettivamente di Jelena Tosic (6/4 7/5) e Kristina Barrois (6/4 6/1). Si è qualificata anche Gisela Dulko, vincente su Angelique Kerber 6/3 6/1.

La campionessa in carica riparte dalla Arn. La quale mette un pò di paura a Kim Clijsters (n.2). Soprattutto nel secondo set, quando l’ungherese si ritrova avanti 4 a 0. Rimessasi in carreggiata, la belga riacciuffa la rivale, chiudendo i conti sul 6/0 7/5. Al prossimo round Kim si troverà di fronte la 19enne aussie Sally Peers, che ha domato con sorprendente facilità l’esperta Aleksandra Wonziak, sconfitta 6/0 6/1.

Elena non fallisce. Sbriga la pratica in 1h e 22′, concedendo all’avversaria solo 3 game. Elena Dementieva (n.12) fa la voce grossa contro Olga Govortsova, battuta 6/1 6/2 sul Campo 11 di Flushing Meadows, lo stesso che ospiterà a fine giornata Flavia Pennetta opposta a Irina Falconi. La russa giocherà al secondo round contro Sybille Bammer, che ha battuto la Ondraskova 7/5 6/0.

Aspettando le azzurre. In attesa dei match nei quali saranno protagoniste Pennetta, Vinci e Brianti, registriamo le vittorie di Petra Kvitova (n.27, 6/4 7/5 alla Hradecka), di Elena Balthacha (doppio 6/2 alla Martic), di Anastasia Rodionova (7/5 6/4 alla Jovanovski), di Sania Mirza (6/3 6/2 alla Larcher de Brito) e di Mandy Minella (6/4 7/5 alla Hercog).

Albertina, che peccato. Non ce l’ha fatta Alberta Brianti a qualificarsi per il secondo turno degli Us Open. L’azzurra ha giocato alla pari con Pauline Parmentier, ma al termine delle 2h e mezzo di gioco è la francese a staccare il pass per il prossimo round. L’emiliana ha avuto parecchie chance di conquistare il bottino, essendo stata avanti di un set (6/4) e rimanendo attaccata al match nei seguenti due parziali. Dal canto suo, la transalpina non si è fatta abbattere dallo svantaggio iniziale, continuando a giocare il suo tennis fino a ribaltare le sorti dell’incontro, terminato 4/6 6/3 7/5 e con un computo finale di punti vinti fermo sul 104 a 103 in favore della Parmentier.

Debacle Safina. Ancora una delusione in quest’annus horribilis per Dinara Safina, che si vede superare da Daniela Hantuchova (n.24) per 6/3 6/4. Per la slovacca dunque, è arrivata la rivincita dopo la sconfitta subita a nella finale di New Haven appena sette giorni fa. Al prossimo round Daniela incrocerà la racchetta con Vania King , vincente su Christina Mchale 6/3 0/6 6/1. Deve sudare invece Samantha Stosur, costretta al terzo set da Elena Vesnina (3/6 7/6(2) 6/1).

Ritardatarie. In una prima giornata degli Us Open davvero lunga, le ultime atlete a qualificarsi (Pennetta e Vinci a parte) sono: Virginie Razzano (6/3 6/2 alla Zakopalova), Jie Zheng (7/6 7/6 alla Bacsinszky), Agnes Szavay (6/0 6/2 alla Zahlavova) e Rebecca Marino (6/4 4/6 7/5 alla Pervak).

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.