Articoli marcati con tag ‘Juan Martin del Potro’


DELPO CHIUDE LA CARRIERA DI RODDICK

L’americano lotta ma non basta, la sua carriera è finita. L’argentino accede ai quarti di finale, in cui incontrerà Novak Djokovic

MURRAY IN STILE OLIMPICO

Prova quasi perfetta dello scozzese, che lascia pochi giochi a Ivan Dodig nel secondo turno degli U.S. Open. Avanti anche John Isner, a segno su Xavier Malisse, e Juan Martin del Potro, vincente su Florent Serra

GIOVENTU’ BRUCIATA?

Anche la vittoria dello Us Open, come negli altri Slam, sembra essere affare riservato ai soliti noti, complice un ricambio generazionale che tarda ad arrivare. Scopriamo chi sono e quali possibilità hanno, i giovani talenti nell’ultimo Major della stagione 2012

US OPEN: PAGELLONE MASCHILE

Terminati gli Us Open è tempo di giudizi, e scattano le pagelle. Il migliore? Indubbiamente Novak Djokovic. Il peggiore? Juan Martin Del Potro. Fra gli italiani spicca Flavio Cipolla

SIMON INGABBIA DEL POTRO

Gilles Simon cucina a fuoco lento Del Potro ed in quattro set raggiunge gli ottavi dello US Open. Murray torna sereno e domina Lopez. Con lui Roddick, Young e Isner

MURRAY RIDE ULTIMO

Andy Murray raggiunge il terzo turno dello US Open recuperando due set di svantaggio contro Haase. Young elimina Wawrinka dopo oltre quattro ore. Vincono Del Potro e Simon

DEL POTRO STENDE VOLANDRI

Il tennista argentino, numero 18 del seeding e campione nel 2009, non ha dato scampo al livornese, battendolo in tre set

ORDINE DI GIOCO 31 AGOSTO

Si completa il quadro del primo turno del tabellone maschile, mentre nel femminile è già tempo di secondo round. Esordio per Volandri, derby Pennetta-Oprandi

CAPORETTO A NEW YORK

Il re Roger Federer è in ginocchio, il suo successore sul trono di Flushing Meadows è l’argentino Juan Martin del Potro, irriverente giovanotto che ha lottato con convinzione per cinque set

IL MIO SOGNO SI STA AVVERANDO

Del Potro ha schiantato Nadal nella prima semifinale degli Us Open, conquistando così la sua prima finale Slam della carriera. Ecco le impressioni dell’argentino nel dopogara