TORNEO FEMMINILE: RISULTATI DAY 7

Una Schiavone perfetta annichilisce la Pavlyuchenkova e vola ai quarti degli Us Open. Kim distrugge le speranze di Ana, Venus si scrolla di dosso la Peer

Be Sociable, Share!
Flushing Meadows (Usa) – Francesca Schiavone è nei quarti di finale dello Slam americano, risultato già raggiunto dall’azzurra nel 2003. La testa di serie n.6 ha battuto Anastasia Pavlyuchenkova (n.20) con il punteggio di 6/3 6/0, in 68′ di gioco. Ennesima prestazione ad alto livello per la milanese che, oltre a giocare un tennis efficace, sta dando l’impressione di divertirsi molto sui campi di Flushing Meadows. Il quarto incontro della Leonessa non è stato certo una battaglia, con la russa in evidente imbarazzo per tutto l’arco del match. Entrata incerottata (fasciatura sulla scapola e sull’avambraccio) sul Luis Armstrong, Anastasia ha palesato subito parecchie difficoltà, sia con il servizio (4 doppifalli, in momenti sempre delicati) sia nello scambio prolungato, nel quale ha sofferto tantissimo la variazioni di altezze prodotte dai colpi dell’azzurra. Nei quarti di finale Francesca incontrerà Venus Williams.
Kim dà una lezione di tennis. Qualche minuto prima della Schiavone si è qualificata per i quarti di finale degli Us Open Kim Clijsters (n.2). La detentrice del titolo ha massacrato Ana Ivanovic con il punteggio di 6/2 6/1 in 59′ di tennis a senso unico. Non c’è stato match fra le due, come del resto è ormai abitudine. In quattro incontri Kim ha sempre surclassato Ana, mai capace di vincere più di 2 game in un set.

Venus come al solito. Ormai è un leit motiv. Contro le sue avversarie di questo Us Open Venus Williams (n.3) parte sempre con il freno a mano tirato. Soffre nel primo set, prima di dilagare nel secondo parziale. Oggi però, Shahar Peer (n.16) l’ha messa davvero in difficoltà per tutta la prima partita e per buona parte della seconda. Soprattutto nel set d’apertura l’israeliana ha gicoato con buon piglio, mettendo più volte alle corde la Venere nera e annullando ben 5 set point, prima di capitolare con il punteggio di 7/6(3) 6/3. E ora per la due volte vincitrice degli Us Open (2000 e 2001) c’è Francesca Schiavone.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.