IL DERBY E’ DI FLAVIA

Tutto facile per la Pennetta, che accede al 3° turno degli Us Open liquidando Romina Oprandi con un rapido 6-0 6-3.

Be Sociable, Share!

New York (USA) – Le uniche due rappresentanti italiane della giornata si affronto l’una contro l’altra nel 2° turno degli US Open 2011, per un match del tutto inedito. Flavia Pennetta, n.25 WTA, mette a segno una prestazione più che convincete, anche se dall’altra parte della rete trova una Romina Oprandi poco ispirata e fin troppo remissiva. L’altoatesina si arrende 6-0 6-3, limitandosi, ad un match di puro contenimento. Troppa la voglia di vincere della Pennetta oggi, solida e ben centrata su tutti i fondamentali.

Uragano Pennetta. Bastano appena 22 minuti alla brindisina per mettere in cassaforte il primo set. Dopo aver vinto a 0 il primo game sembra poterci essere maggior equilibrio, visto che i successivi 4 giochi sono comunque lottati da entrambe le giocatrici. Flavia si dimostra più cinica e spietata, con Romina che nel 3° e 4°game cede ai vantaggi, sprecando anche 2 palle break. Prima molla da 40-15 e poi si arrende dopo aver recuperato da 40 – 0. Non solo cinismo però nella Pennetta, ma anche molto altro, come il 71 % di punti con la prima e quasi il 60 % in risposta. L’ultimo game si chiude a 0 come il numero dei game della Oprandi nel primo set.

Verso Maria. Il 7-0 sembra dietro l’angolo per Flavia ad inizio secondo set, ma un sussulto scuote l’altoatesina, che alla piazza il primo break del match girando avanti 1-0. L’immediato controbreak arriva subito e la Pennetta si riporta avanti 2-1. Flavia rifiata, permettendo alla Oprandi di fare match per buona parte del set. La n.131 del mondo tiene per la priva volta il servizio nel 4° gioco per 2-2, e poi fa il bis al 6° gioco per il 3-3, strappando un game fiume chiuso solo ai vantaggi. La zampata della Pennetta è nell’aria, e con parziale di 8-1, la brindisina vola sul 5-3 e servizio calando di fatto il sipario sul match. Nell’ultimo game la Oprandi mette il muso avanti sul 15-30, ma la Pennetta ribalta il game e chiude il confronto  in 61 minuti di gioco. Alla fine sono ben 24 i vincenti per Flavia contro i 9 della Oprandi, che chiude con un fardello di ben 31 errori gratuiti. Per la brindisina probabile 3° turno contro Maria Sharapova, impegnata nella notte. Match proibitivo, ma la russa ha già lascito un set per strada in un esordio tutt’altro che convincete.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi