NADAL E’ IL PRIMO FINALISTA

Nella prima semifinale degli Us Open rafa ha sconfitto in tre agevoli partite (6-2 6-3 6-4 il punteggio) il russo Mikhail Youzhny, centrando per la prima volta l’ultimo atto del Major statunitense

Be Sociable, Share!

New York (Stati Uniti) – 6-2 6-3 6-4. Nadal fa valere il proprio servizio e chiude l’incontro dopo 2 ore e 14 minuti di gioco. Per la prima volta in carriera il maiorchino centra la finale del torneo statunitense, unico Slam che manca al suo palmares.  Domani l’allievo dello zio Toni se la vedrà con il vincitore dell’incontro tra Djokovic e Federer, in campo fra pochi istanti.

5-4 Finalmente un game degno di nota! Dopo aver perso tempo e cambiato racchetta (fra i fischi del pubblico) Nadal si è portato con un gran passante sul 30-15 (in risposta). Youzhny ha siglato la parità con un ace, ma ha poi regalato con un doppio fallo una palla del 5-4. L’ha cancellata con un altro grande servizio a uscire da sinistra e si è poi portato in vantaggio attaccando a rete. Successivamente però il russo ha commesso tre errori (su tutti una voleè alta a campo messa in rete), cedendo nuovamente la battuta. Il match sembra aver finalmente preso tono, ma è comunque agli sgoccioli.

4-4 L’impressione che Youzhny avesse lievemente alzato il proprio livello di gioco era fondata! Il russo ha infatti giocato un altro ottimo game, riuscendo a togliere la battuta a Nadal e rimettere in piedi una frazione che sembrava ormai compromessa. Il pubblico è in visibilio.

4-3 Youzhny trova (parzialmente) il suo miglior tennis e senza patemi si porta sul 3-4.

4-2 Altro game di pura formalità per Nadal, il quale lascia per strada un solo punto e allunga nuovamente il vantaggio. Lo spagnolo sembra avere ancora numerose energie in corpo, e ciò gli tornerà sicuramente utile per la finale di domani, per la quale avrà un tempo di riposo minore rispetto ai giorni precedenti.

3-2 Aiutandosi col servizio il russo accorcia le distanze.

3-1 Nadal nuovamente impeccabile al servizio. Solo 5 i punti persi in battuta negli ultimi sette giochi. Gli scambi iniziano ad accorciarsi e gli errori di Youzhny, ormai fuori dal match anche mentalmente, lievitano.

2-1 Niente da fare! Youzhny non riesce proprio ad entrare in partita, pressato dal tennis spumeggiante e ben più efficace (oggi) dello spagnolo. Il russo cede nuovamente il servizio e Nadal si porta sul 2-1. La finale è sempre più vicina.

1-0 Youzhny mantiene a zero la battuta e da il là alla terza frazione.

6-3 Dopo aver perso in maniera ingenua il primo punto del game, Nadal ne piazza quattro consecutivi e si aggiudica per 6-3 la frazione. Youzhny non sta sfigurando ma l’impressione è che il suo tennis “troppo” pulito non dia affatto fastidio al rullo compressore Nadal. Fra poco la terza (e probabilmente conclusiva) partita.

5-3 In un game caratterizzato da lunghi e spettacolari scambi, Nadal è riuscito, con una buona dose di fortuna, a brekkare a 15 il proprio avversario e si trova ora ad un passo dal condurre per 2 set a zero.

4-3 Nadal mantiene la battuta in scioltezza e sale 4-3. Non ha ancora subito un break in tutto l’arco della manifestazione newyorkese.

3-3 Nonostante un doppio fallo Youzhny mantiene agevolmente il proprio servizio. In arrivo il settimo game, spesso decisivo ai fini del parziale.

3-2 Gioco in bianco per Nadal, ma lo spagnolo chiede l’intervento medico per un problema all’altezza della caviglia e delle vesciche. Rafa torna in campo con una fasciatura.

2-2 Il tentativo di break sembra sempre dietro l’angolo, il maiorchino anche sul servizio dell’avversario è sempre più prestante e spesso gli errori commessi da Youzhny gli danno una mano. Tuttavia il russo riesce a mantenere la concentrazione e non lasciarsi scappare un punto pericoloso

2-1 Nadal lascia giusto un 15 al suo avversario, ma le acrobazie in campo proseguono ‘la loro sfilata’. L’unico punto messo a segno dal russo infatti è un passaggio incrociato che sorprende lo spagnolo risalito a rete

1-1 Youzhny conclude il suo gioco servizio con un ace e riporta in parità i conti del match.

1-0 Una palla di ritorno troppo lunga consegna a Rafa anche il primo game del secondo set.

Youzhny ha sicuramente mostrato buoni colpi nel primo set, ma nulla che potesse spaventare Nadal la cui concentrazione è in questo momento l’arma più affilata a sua disposizione

6-2 Non basta la cattiveria agonistica al russo per portare a casa il risultato contro il numero 1 del seeding. Rafa infatti chiude il gioco a zero e conquista, con il secondo break,  il primo set in meno di quaranta minuti

5-2 Un rovescio vincente di Youzhny sembrava poter riproporre anche nel settimo gioco una lotta ‘all’ultimo colpo’, tuttavia lo spagnolo è riuscito a prevalere portandosi ad un passo dalla conquista del primo set

4-2 Mikhail riesca a mantenere il proprio servizio, nonostante un doppio errore al servizio che gli costa un punto a favore del suo avversario. Il russo riesce però a rifarsi nel passaggio successivo con uno smash che gli regala il vantaggio che precede il punto di chiusura.

4-1 Spettacolo in campo. Youzhny riesce a recuperare il punteggio da 40-15 portandosi in parità, grazie anche ad una giocata che taglia la rete. L’iberico si porta in vantaggio ma una palla quasi sulla linea di fondo riporta lo score in parità.Errori da entrambe le parti prolungano il gioco, poi un colpo maestrale del russo gli concede una palla per il contro break, che non viene però messa a segno.Nello scambio successivo una risposta del russo finita nella rete consegna un ulteriore punto al maiorchino.

Si gioca il game ai vantaggi

3-1 Break Nadal. Il maiorchino  apre il game conquistando il primo quindici, Youzhny riesce poi a pareggiare i conti ma la potenza dello spagnolo ha la meglio permettendogli di portarsi in vantaggio fino al 30-40 e sul punto successivo realizza il break.

Nadal conquista la prima palla del quarto gioco, ma con uno smash di potenza il russo pareggia.

2-1 Nel terzo game Youzhny riesce a ricavare un 15, ma gli errori di misura commessi avvantaggiano il maiorchino che chiude a proprio favore la mano di servizio

1-1, il russo ha rimesso subito in pareggio i conti del match, mostrando a differenza dei primi minuti un attegiamento più aggressivo salendo anche a rete

1-0 Inizio animato nel primo game, sin dal primo 15 colpi lunghi e ‘acrobazie’ in campo. Lo spagnolo chiude a zero il primo gioco.

Primo set, a servizio Rafael Nadal

Riscaldamento in corso…

Si tratta del 12esimo scontro diretto tra i due giocatori, Rafa conduce per 7-4. Le vittorie del russo però sono state tutte riportate sul cemento.

Sta per prendere il via la prima semifinale maschile degli Us Open che vedrà opposti, sull’Arthur Ashe, il numero 1 del seeding Rafael Nadal e il russo Mikhail Youzhny.

Diretta a cura di Valentina Clemente e Marco Caldara

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.