RISULTATI DAY 1 TORNEO MASCHILE

Esordio ok per Cilic e Ferrero. Passano il turno anche Davydenko e Gasquet (contro nel prossimo round). Gonzalez costretto al ritiro. Soderling e Monfils, che fatica!

Be Sociable, Share!

Flushing Meadows (Usa) – Vittoria in scioltezza per Juan Carlos Ferrero, testa di serie n.22 del main draw maschile. Lo spagnolo ha inflitto un sonoro 6/1 6/3 6/0 a Martin Klizan, che si era qualificato al tabellone principale dopo la vittoria sul nostro Simone Vagnozzi nell’ultimo round delle qualificazioni. Trionfo in tre facili set anche per Marin Cilic (n.11), che con il punteggio di 7/5 6/3 6/1 si è sbarazzato dell’ucraino Illya Marchenko.

Francesi in&out. Approda al secondo turno dello Slam americano anche Richard Gasquet, vincente su Simon Grel per 6/3 6/4 6/2. Niente da fare invece per Marc Gicquel, sconfitto da Thiemo De Bakker 6/4 7/5 6/2. Vita facile per Kei Nishikori che, dopo essersi aggiudicato il primo set al tie break contro Evgeny Korolev, ha beneficiato del ritiro del suo avversario sul 5-2 in suo favore nella seconda partita.

Nikolay c’è. Nikolay Davydenko (n.6) bagna il suo esordio agli us Open con una convincente prestazione, che gli ha permesso di avere la meglio sull’americano Michael Russell. Con il punteggio di 6/4 6/1 6/3 il russo si è quindi qualificato per il secondo turno, dove incontrerà Gasquet.

Prima battaglia. Dopo sei match alla camomilla, finalmente un po’ di lotta nell’arena di Flushing Meadows. Non ai livelli di Isner-Mahut, ma almeno possiamo registrare un match combattuto. Fra Ricardo Mello e Bjorn Phau la spunta il brasiliano, che si è imposto con lo score di 6/4 7/5 4/6 7/6(4), in 3h e 23′ di tennis.

La mano si sgretola. Secondo ritiro di giornata nel tabellone maschile. La testa di serie n. 27 Fernando Gonzalez ha dovuto abbandonare gli Us Open all’ inizio del terzo set contro Ivan Dodig. Il cileno aveva vinto il primo parziale al tie break, ma nella seconda partita ha smesso di giocare, rimediando un netto 6/1. Nel terzo parziale, la decisione di abbandonare il match. Arriva dunque un insperato successo per il croato n. 148 del ranking, che al prossimo turno incontrerà De Bakker.

Roddick sul velluto, Soderling e Monfils sui carboni ardenti. Aspettavamo i primi incontri scoppiettanti, ma di certo non pensavamo che due vecchie volpi come Robin Soderling (n.5) e Gael Monfils (n.17) potessero trovare così tante difficoltà nel loro primo incontro sul veloce americano. Lo svedese ha sudato le proverbiali sette camicie per surclassare l’austriaco Andreas Haider Maurer, che esce dal campo fra gli applausi ma con il tabellone inchiodato sul 7/5 6/3 6/7(2) 5/7 6/4 in favore del suo più quotato avversario. E non se l’è passata meglio Gael, che per battere Robert Kendrik è dovuto ricorrere al quinto set (3/6 6/3 6/4 6/7(5) 6/4 lo score finale). Molto più semplice il primo match di Andy Roddick (n.9), vincente su Stephane Robert per 6/3 6/2 6/2. Accedono al secondo turno anche Igor Andreev, spintosi fino al quarto set contro Horacio Zeballos (6/3 4/6 7/6(4) 6/3), e Carsten Ball, anche lui vincente in quattro partite su Milos Raonic (6/7(4) 6/3 6/3 6/2).ù

Born in the Usa. Prima giornata in agrodolce per i tennisti di casa. Più amaro che dolce, a dire il vero. Perché se sulla vittoria di Roddick avrebbero scommesso in molti (a ragione), qualcosa in più ci si poteva aspettare da Ryan Sweeting, che invece esce sconfitto dal match contro Ricardas Berankis con il punteggio di 6/4 6/7(5) 6/3 6/2. Con le sconfitte già citate di Russell e Kendrick, agli statunitensi non rimane che consolarsi con la vittoria di Taylor Dent, che dopo aver sofferto per due set contro Alejandro Falla, si è imposto per 6/4 7/5 6/1.

Gli altri incontri. Accedono al secondo round del tabellone maschile anche Albert Montanes (n.21. Soffre come un pazzo lo spagnolo, ma alla fine riesce ad avere la meglio su Michal Przysiezny per 5/7 1/6 7/5 7/6(5) 6/0), Janko Tipsarevic (4/6 7/5 7/6 6/2 contro Oliver Rochus), Guillaume Rufin (2/6 7/6 7/6 6/2 a Leonardo Mayer) e Kevin Anderson (6/3 6/4 6/3 a Somdev Devvarman).

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.