FAVORITE SUL VELLUTO

A New York nessun problema per Venus Williams, Kim Clijsters ed Elena Dementieva, tre delle favorite al successo finale, approdate senza alcun problema al terzo turno

Be Sociable, Share!

New York. Approdano senza problemi agli ottavi di finale dell’ultimo Slam stagionale tre delle maggiori favorite al successo finale, ossia Venus Williams, Kim Clijsters e Elena Dementieva. Nessuna di loro ha ancora ceduto un set anche se, ad onor del vero, non hanno ancora incontrato nessun ostacolo duro, cosa che avverrà agli ottavi di finale. Venus, numero 3 del seeding, se la vedrà infatti con l’israeliana Shahar Peer, mentre la campionessa in carica Kim Clijsters (2) affronterà la ritrovata serba Ana Ivanovic. L’impegno più duro sarà però quello della Dementieva (12), opposta all’australiana Samantha Stosur (5), vittoriosa ieri sulla nostra Sara Errani.

Clijsters: 6-3 6-0 a Petra Kvitova. Come abbiamo appena sottolineato, nessuna delle giocatrici ha avuto problemi nel superare il turno, ma il successo più schiacciante è stato quello della belga Kim Clijsters, campionessa uscente del torneo e lanciatissima verso la riconferma, che si è imposta con un netto 6-3 6-0 sulla ceca Petra Kvitova, 27esima testa di serie, estromessa dal torneo in soli 62 minuti di gioco. La fiamminga ha ceduto per due volte la battuta nel corso della sfida (primo set), salvo poi riuscire a cambiare nettamente passo nella seconda frazione, e lasciare “di sasso” l’avversaria.

V. Williams: 6-2 6-1 a Mandy Minella. Spinta dall’incitamento della sorella Serena, infortunata ad un piede ma apparsa sulle tribune dell’Arthur Ashe Stadium, la “venere nera” non ha avuto alcun problema, impiegando “solo” 74 minuti per mettere la parole fine al torneo della lussemburghese Mandy Minella, una delle sorprese della manifestazione newyorkese. Classe 1985 e numero 185 del mondo, la giocatrice di Esch-sur-Alzette si è arrampicata a suon di vittorie sino a un importante terzo turno, chiaramente il risultato più importante della sua carriera. Al cospetto di Venus ha potuto raccogliere poco, ma potrà comunque reputarsi soddisfatta per ciò che ha messo in mostra sul cemento di Flushing Meadows e per la buona dose di buoni guadagnati.

Dementieva: 7-5 6-2 alla Hantuchova. Più lunga e combattuta, visto anche il livello delle due contendenti, la sfida fra la Dementieva e la Hantuchova, che ha premiato la prima con il punteggio di 7-5 6-2. Elena è stata più brava nei momenti chiave dell’incontro, riuscendo a far registrare un 6 su 6 nelle palle break convertite, cosa più unica che rara (per ogni genere di giocatore). Bissare la finale del 2004 non sarà per lei facile, ma la speranza è l’ultima a morire…

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.